Torna a pagina principale

IMAGE STUDIO DEL VANGELO
             PER COLORO CHE  AMANO   CONOSCERE – APPROFONDIRE – DISCUTERE   IL TESTO DEL VANGELO     OGNI LUNEDI’ - ORE 20.30... Read More... (Leggi Tutto)
Preghiamo con i Santi
    FESTA DI TUTTI I SANTI   Orario delle celebrazioni:   10.00   santa messa 15.00   celebrazione al cimitero 20.30   recita del sento... Read More... (Leggi Tutto)
IMAGE E' INIZIATO IL PERCORSO
E' INIZIATO IL PERCORSO    Sono gli incontri per i bambini ed i ragazzi delle medie    Sabato: 15.00 - 16.30   e l'Animazione per elementari,... Read More... (Leggi Tutto)
Catechesi 2016-2017
PARROCCHIA DI SAN... Read More... (Leggi Tutto)
Convocazione domenicale
 Ogni domenica il Signore ti convoca al banchetto, insieme ai tuoi fratelli, non lasciare vuoto il tuo posto!           Read More... (Leggi Tutto)

 

  DOMENICA 27 SETTEMBRE

 

CELEBRAZIONE COMUNITARIA DEL BATTESIMO

1915-2015: per ricordare e non dimenticare

Stimatissimo Presidente, mentre Lei, giustamente e doverosamente si trovava sulle nostre montagne per onorare i caduti nella guerra del ’15-’18, “per ricordare e non dimenticare” – è così che si dice! - e ci invitava a riflettere sul metodo sbagliato di risolvere i problemi tra popoli e nazioni, auspicando al presente e in avvenire, maggior saggezza, responsabilità, solidarietà e fratellanza, celebrando  un’impeccabile liturgia laica, alla presenza, ben in evidenza, dei vari ministri e ministranti, nella sua città, si ripeteva, per l’ennesima volta, una guerra, certamente più evoluta, meno costosa e più, dai mas media, reclamizzata. Si sa, in cento anni, il tempo insegna ben qualcosa.

Leggi tutto: 1915-2015 Cent'anni inutili?

La Pentecoste

 

Abbiamo celebrato con solennità la festa della Pentecoste.

Con la discesa dello Spirito Santo e l'invio in missione dei suoi discepoli, operato da Gesù,  è nata la Chiesa.

Una domanda interessante che ci siamo posti e che porgiamo a tutti quelli che leggono questo scritto è la seguente:

Che cosa pensava Gesù quando ha progettato e creato la sua Chiesa?

Abbiamo interpretato bene il suo pensiero o abbiamo costruito una creatura che il Signore fa fatica a riconoscere?

Interessante sarà tentare di dare una risposta personale, frutto del proprio pensiero e della esperienza vissuta, da confrontare con gli altri, senza aver la pretesa di possedere la verità.

Poiché Dio dà a ciascun credente il suo Spirito, più saranno le riflessioni messe a confronto e più ci sarà probabilità di cogliere la verità del progetto.

Il problema  serio e preoccupante e che noi cristiani non amiamo tanto riflettere, discutere, confrontarci su quello che appartiene alla sfera spirituale ed individuale, mentre simo molto loquaci nelle cose pratiche e di interesse immediato.

Questo  non impedisce però agli uomini di buona volontà di provarci. Fallo anche tu ed invia la riflessione a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Il buon senso e la legge

 

Vorrei comunicare a quei tre, quattro lettori che la pensano come me, un fatto che, se non fosse vero, meriterebbe premiato chi l’ha inventato con tanta verve, arguzia e fantasia. Purtroppo è vero e documentato, quindi i sentimenti che suscita l’episodio sono, al contrario, di stupore, rammarico, tristezza, sconforto. Nella “civilissima” Francia additata spesso - da noi provinciali (?) - come esempio di laicità, di separazione tra Chiesa e Stato, baluardo di libertà individuale, esaltazione del primato della ragione,… è successo quanto mi accingo a riportare.

Leggi tutto: Il buon senso e la legge

Il campanile di san Nicolò di Forgaria nel Friuli

“Chissà se qualcuno, passando da queste parti, in una Forgaria completamente ricostruita, rinnovata, abbellita ed accogliente, avrà compassione di questo “quasi aborto” in cui si trova la mia situazione facendosi promotore per riportarmi, non dico all’antico splendore, in cui slanciato ed elegante, proteggevo la secolare chiesetta di san Nicolò, ma almeno ad una situazione decorosa, decente e degna del mio servizio?

Leggi tutto: Campanile di san Nicolò

CAMMINO QUARESIMALE

 (Resoconto di 56 schede restituite)

Impegno personale

1. Ho preso sul serio, secondo uno o più aspetti, l’approfondimento personale, per migliorare me stesso?
MOLTOPOCO PER NIENTE 
  8   39  1

Impegno familiare

2. Mi sono impegnato in famiglia nel percorso in preparazione alla Pasqua?

MOLTOPOCOPER NIENTE
13 33 7

Ho avuto qualche risultato

MOLTOPOCOPER NIENTE
6 35 9

Impegno comunitario

a. Ho partecipato alla messa domenicale:

SEMPREPOCOMAI
46 10 0

b. Ho partecipato al ritiro spirituale:  

SINO
16 40

c. Ho partecipato all’incontro del vangelo del mercoledì:

SEMPREPOCOMAI
8 7 41

d. Ho partecipato alla messa del giovedì

SEMPREPOCOMAI
24 18 14

 

 

Osservazioni

 

  1. Grazie per la collaborazione.
  2. E’ stato un tentativo per inchiodare se stessi a delle risposte personali che evidenziano concretamente il proprio impegno. A parole tutti siamo meglio degli altri, ma nei fatti?!
  3. Come interpretare chi non ha risposto? Dimenticanza? Superiorità? Paura di confrontarsi? Banalità del metodo? Soltanto gli interessati posso dare le motivazioni!
  4. Dalle risposte, si evidenzia la partecipazione quasi totale alla santa messa domenicale, mentre non c’è molto interesse, da parte della maggioranza, ad un cammino di formazione che coinvolga pure durante la settimana o in periodi particolari.
  5. Alcuni, nel primo quesito, si sono impegnati a rispondere, sottolineando le varie voci secondo il proprio impegno. Ciò significa che hanno dedicato tempo, riflessione, impegno: che bello!

Per comprendere meglio il questionario, cercalo nelle pubblicazioni precedenti.

 

PREPARIAMOCI CON GIOIA ED IMPEGNO ALLA PENTECOSTE

don Renato

 

Pagina 10 di 28

Vai all'inizio della pagina