Torna a pagina principale

Settimana Santa 2020

Camminiamo insieme nella Settimana santa

(lunedì - martedì)

Salve! La nostra comunità lunedì e martedì della settimana santa era solita celebrare l’Adorazione Eucaristica (quarant’ore). Ora, lontani dalla chiesa, nel segreto della nostra coscienza o nell’intimità della famiglia riunita meditiamo e preghiamo affinché lo Spirito ci introduca in questo grande mistero.

Canta, o mia lingua,
il mistero del corpo glorioso
e del sangue prezioso
che il Re delle nazioni,
frutto benedetto di un grembo generoso,
sparse per il riscatto del mondo.

Si è dato a noi, nascendo per noi
da una Vergine purissima,
visse nel mondo spargendo
il seme della sua parola
e chiuse in modo mirabile
il tempo della sua dimora quaggiù.

Nella notte dell'ultima Cena,
sedendo a mensa con i suoi fratelli,
dopo aver osservato pienamente
le prescrizioni della legge,
si diede in cibo agli apostoli
con le proprie mani.

Il Verbo fatto carne cambia con la sua parola
il pane vero nella sua carne
e il vino nel suo sangue,
e se i sensi vengono meno,
la fede basta per rassicurare
un cuore sincero.

Adoriamo, dunque, prostrati
un sì gran sacramento;
l'antica legge
ceda alla nuova,
e la fede supplisca
al difetto dei nostri sensi.

Gloria e lode,
salute, onore,
potenza e benedizione
al Padre e al Figlio:
pari lode sia allo Spirito Santo,
che procede da entrambi. Amen.

Questo inno scritto da Venanzio Fortunato (VI sec.) e ripreso da san Tommaso D’Aquino (XIII sec.) esprime la fede commossa e stupita di fronte ad un pezzo di pane che, da Gesù è stato trasformato nel suo corpo e mistero che la Chiesa rinnova ogni qualvolta celebra l’eucarestia.

Non c’è ragionamento, non c’è dimostrazione a questo mistero se non la fede in Gesù che ce l’ha rivelato. Non ci resta che, stupiti, adorare!

don Renato

Vai all'inizio della pagina